Quali sono i bonus con ISEE attivi nel 2024? A chi spettano?

Dal 1° gennaio 2024, tra novità e riconferme, sono disponibili numerosi bonus che possono essere richiesti solo presentando l’ISEE del proprio nucleo familiare.

Dalle misure per le famiglie a quelle per le singole persone, i cosiddetti “bonus con ISEE” attivi nel 2024 sono quelli rivolti a coloro che hanno un Indicatore della Situazione Economica Equivalente relativamente basso.

In questa guida aggiornata e di semplice consultazione vi illustriamo tutti i bonus con ISEE attivi nel 2024, a chi spettano e come funzionano.

QUALI SONO I BONUS CON ISEE ATTIVI NEL 2024

I bonus con ISEE attivi nel 2024 sono numerosi e, nella quasi totalità dei casi, si rivolgono a coloro che hanno un Indicatore della Situazione Economica Equivalente basso o, comunque, al di sotto di una soglia specifica, raramente superiore a 40.000 euro. Alcuni si domandano come mai molti bonus si richiedono con l’ISEE anche nel 2024.

A differenza del semplice reddito, in buona sostanza, l’ISEE non indica quanto una persona guadagna (cioè il suo reale reddito), ma qual è la sua situazione economica complessiva e quella della sua famiglia. Un dato, insomma, molto più completo, perfetto come indicatore per selezionare i beneficiari di un determinato bonus.

Quindi, INPS o altri Enti erogatori di bonus (pubblici e privati) inseriscono il parametro ISEE tra i requisiti perché questo indicatore valuta la situazione economica delle famiglie, tenendo conto del reddito di tutti i componenti, del loro patrimonio e di una scala di equivalenza che varia in base alla composizione del nucleo familiare.

L’indicatore infatti tiene conto di particolari situazioni di bisogno, prevedendo trattamenti di favore per i nuclei con tre o più figli o dove sono presenti persone con disabilità o non autosufficienti.

Chiarito questo passaggio, vediamo insieme quali sono i bonus con ISEE attivi nel 2024.

1) CARTA CULTURA GIOVANI 2024

Uno dei primi bonus con ISEE attivi nel 2024 che vi illustriamo è la “Carta della cultura Giovani” o Carta cultura. Parliamo del un voucher di 500 euro dedicato ai neo diciottenni residenti nel territorio nazionale che possiedono, ove previsto, regolare permesso di soggiorno e sono appartenenti a nuclei familiari con ISEE fino a 35.000 euro. Questa è una delle due nuove card – l’altra è la Carta del Merito dedicata agli studenti eccellenti –  che dal 2024 hanno sostituito il vecchio Bonus cultura 18 app. La nuova Carta Cultura Giovani, come la Carta del Merito, è richiedibile a partire dal 2024 da coloro che hanno compiuto 18 anni nel 2023. Per tutti i dettagli vi consigliamo di leggere il nostro approfondimento sulla Carta della cultura e carta del merito.

2) SUPERBONUS REDDITI BASSI

Nel 2024 è stato introdotto il cosiddetto Superbonus redditi bassi o Ecobonus sociale 2024. Si tratta di un’agevolazione che prevede l’erogazione di un contributo economico alle famiglie che hanno avviato cantieri con il Superbonus per cui vi è almeno il 60% di avanzamento lavori a fine 2023. Il contributo viene erogato dal 1° gennaio 2024 al 31 ottobre 2024, per le famiglie con reddito sotto i 15.000 euro. Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere la guida sul Superbonus redditi bassi.

3) BONUS BOLLETTE

Legato da sempre all’ISEE anche il Bonus sociale bollette. Fino al 31 marzo 2024 il bonus sociale luce e gas, l’agevolazione che riduce i costi delle utenze domestiche per la fornitura di gas ed elettricità, si rivolge a chi ha un’ISEE non superiore a 15.000 euro o a 20.000 euro in caso di famiglie numerose. Per i dettagli, vi consigliamo di leggere il nostro approfondimento sul bonus bollette.

4) ESENZIONE PAGAMENTO TICKET SANITARIO

Chi ha un ISEE basso ha diritto all’esenzione dal pagamento del ticket sanitario. Ovvero, tale esenzione può essere chiesta in base a determinate soglie di reddito che corrispondono a ISEE molto bassi. Anche coloro che percepiscono l’assegno sociale o le pensioni minime, possono chiedere l’esenzione. Per conoscere nel dettaglio come funziona vi rimandiamo alla nostra guida su come richiedere esenzione ticket sanitario.

5) CARTA ACQUISTI

Nel 2024 è operativa la Carta Acquisti che è legata all’ISEE, si tratta della carta di pagamento elettronica, prepagata ricaricabile e gratuita del valore di 40 euro mensili su cui vengono accreditati ogni due mesi 80 euro. Viene emessa da Poste Italiane e può essere usata per fare acquisiti presso supermercati, negozi alimentari, farmacie e parafarmacie aderenti, per pagare le utenze per energia elettrica e gas, e usufruire di sconti presso punti vendita convenzionati. Vale per coloro che hanno tra i 65 e i 70 anni oppure per i genitori di un bambino minore di 3 anni entro specifici limiti di reddito e ISEE. Se volete conoscerei dettagli vi consigliamo di consultare il nostro focus dedicato alla carta acquisti.

6) CARTA RISPARMIO SPESA

Una delle misure chiave per le famiglie indirettamente legata all’ISEE anche nel 2024 è la “Carta risparmio spesa”, confermata dalla Legge di Bilancio 2024. Si tratta di una sorta di “social card” per famiglie con redditi non superiori a 15.000 euro, quindi anche con ISEE bassi. Erogata dai Comuni, questa card aiuta le famiglie italiane a fronteggiare il caro vita. Per maggiori dettagli su come funziona, vi invitiamo a leggere la guida su Carta Risparmio Spesa. Consigliamo di leggere anche l’approfondimento sulle differenze tra carta acquisti e la carta risparmio spesa.

7) BONUS BENZINA 77 EURO 2024

Tra i nuovi bonus 2024 legati indirettamente all’ISEE è disponibile il bonus benzina da 77 euro circa, come vi spieghiamo in questo articolo. Si tratta di un aiuto per i lavoratori dipendenti privati per far fronte al rialzo del prezzo dei carburanti e sarà erogato mediante la stessa social card della Carta Risparmio Spesa per chi ha un reddito sotto i 15.000 euro. Vale anche per l’acquisto di abbonamenti per i trasporti pubblici e prende il posto del bonus trasporti 2024, come vi spieghiamo in questo articolo.

8) BONUS ASILO NIDO

Con la stessa logica dell’AUU, anche il bonus asilo nido è parametrato all’ISEE. Il bonus asilo nido è stato anche potenziato dal 1° gennaio 2024. Le famiglie con figli di età fino a 3 anni possono richiederlo come aiuto economico ottenendo un contributo massimo di 3.000 euro all’anno per sostenere le rette degli asili nido o di servizi di assistenza domiciliare per minori con patologie (ossia il bonus figli disabili 2024). In questa guida sul bonus nido vi spieghiamo come funziona e come richiederlo.

9) ASSEGNO DI INCLUSIONE

Dal 1° gennaio 2024 è attivo l’Assegno di inclusione, che ha preso definitivamente il posto del Reddito di Cittadinanza. Si tratta di una misura di sostegno economico, di contrasto alla povertà e di inclusione sociale e professionale destinata alle famiglie al cui interno si trovano almeno: una persona disabile, oppure un minore, un ultra 60enne o a nuclei familiari con componenti in condizioni di svantaggio e inseriti in programmi di cura e assistenza dei servizi socio sanitari territoriali certificati dalla Pubblica Amministrazione. Anche questa agevolazione è legata a dei limiti ISEE. Per sapere come richiederlo e come funziona vi consigliamo di leggere la nostra guida sull’Assegno di inclusione.

10) SUPPORTO FORMAZIONE E LAVORO

All’Assegno di Inclusione, si affianca al Supporto formazione e lavoro attivo già dal 1° settembre 2023, dedicato a chi non ha figli, disabili o anziani in casa. Parliamo delle misure che hanno preso il posto del Reddito di Cittadinanza in via definitiva dal 2024. Prevede un’indennità mensile di 350 euro riconosciuta a soggetti di età compresa tra 18 e 59 anni che sono “occupabili” e si trovano in condizioni di povertà assoluta. Anche questa misura, quindi, dipende dall’ISEE, per approfondire vi rimandiamo alla guida aggiornata sul Supporto formazione lavoro (SFL).

11) BONUS LIBRI SCUOLA

Ad aiutare le famiglie contro il rialzo annunciato per il costo dei libri scolastici, arrivano dalle Regioni italiane, anche i bonus libri scuola 2024. Il bonus libri scuola è un aiuto erogato sotto forma di contributo economico, voucher o agevolazione per le famiglie che devono sostenere i costi per l’acquisto dei testi scolastici. Il contributo ha un importo variabile e per capire come funziona bisogna rivolgersi alla propria Regione o al Comune di residenza. In quasi tutti i casi, l’importo dipende dall’ISEE. Per maggiori dettagli, leggete la nostra guida.

Anche il bonus psicologo è legato all’ISEE. Si tratta del contributo messo a disposizione dallo Stato a copertura delle spese per sessioni di psicoterapia da svolgere presso specialisti privati iscritti all’albo degli psicologi – psicoterapeuti aderenti all’iniziativa. Spetta a chiunque soffra di un disagio di salute mentale che possieda un ISEE ordinario o corrente non superiore a 50.000 euro. Se volete sapere maggiori dettagli e come richiederlo vi consigliamo di leggere la nostra guida sul bonus psicologo.

13) BONUS CONTO CORRENTE

Si ricorda, poi, che da giugno 2018 i consumatori con un ISEE in corso di validità inferiore a 11.600 euro possono aprire un conto corrente base senza farsi carico del canone annuo e dell’imposta di bollo. A stabilirlo è il Decreto del MEF del 3 maggio 2018, n. 70. La stessa norma prevede che gli aventi diritto a trattamenti pensionistici fino all’importo annuo di 18.000 euro, anche se in possesso di un ISEE eccedente gli 11.600 euro hanno “diritto a chiedere l’apertura di un conto di base gratuito”. A vostra disposizione la guida per richiedere e ottenere il bonus conto corrente.

14) BONUS UNIVERSITÀ

Tra i bonus ISEE attivi nel 2024 c’è anche l’esonero totale dal pagamento del contributo omnicomprensivo annuo per gli studenti universitari (il contributo per l’iscrizione). Introdotto dal Decreto del Ministro dell’università e della ricerca del 3 agosto 2021, n. 1014, è rivolto agli studenti appartenenti ad un nucleo familiare con ISEE non superiore a 22.000 euro. Previsto anche l’esonero parziale a beneficio degli studenti in nuclei con ISEE superiore a 22.000 ma non eccedente i 30.000 euro. La misura viene graduata in maniera decrescente dall’80 al 10% della riduzione in base alla fascia ISEE definita nel Decreto. Per tutti i dettagli vi consigliamo di leggere la guida sul bonus università.

15) BONUS CICOGNA

Per il 2024 è attivo anche il bonus cicogna. L’INPS nei prossimi mesi pubblicherà il bando di concorso riservato a bambini nati o adottati nel corso dell’anno 2023. Si tratta di un contributo economico di 500 euro erogato a favore dei figli di dipendenti o ex dipendenti di Poste Italiane o dell’ex-IPOST. Vi terremo aggiornati sull’uscita del nuovo bando 2024 e su come fare domanda.

16) ASSEGNO MATERNITÀ COMUNI

Un’altra misura lega all’ISEE è l’assegno di maternità dei Comuni, il sostegno economico per le madri nei casi di parto, adozione o affidamento preadottivo. Il sussidio, rivolto a chi ha un ISEE basso determinato ogni anno in base all’indice ISTAT dei prezzi al consumo, è riconosciuto su domanda da presentare presso il proprio Comune di residenza. In questa guida, vi spieghiamo come funziona la misura.

17) ASSEGNO SOCIALE

Anche l’Assegno sociale è una misura connessa all’ISEE. L’Assegno sociale è un contributo economico, pari a 534,41 euro per il 2024, di natura assistenziale, erogato dall’INPS per 13 mensilità a tutti coloro che si trovano in condizioni economiche disagiate. Ovvero, per coloro che hanno un ISEE basso. Per conoscere i dettagli su come funziona, vi consigliamo di leggere l’approfondimento sull’assegno sociale.

18) BONUS GITA SCOLASTICA

Tra i bonus connessi all’ISEE c’è anche quello per la gita scolastica. Il Bonus Gita Scolastica 2024 è un aiuto economico erogato sotto forma di sconto sui viaggi di istruzione, offerto dal Ministero dell’Istruzione e del Merito (MIM). Il contributo, il cui importo massimo è fissato a 150 euro, si rivolge alle famiglie con figli frequentanti scuole statali secondarie di secondo grado. Se volete sapere come funziona, consultate la guida sul bonus gita scolastica.

19) BONUS FOTOVOLTAICO

Grazie al bonus fotovoltaico 2024, le famiglie con ISEE alla mano – se entro certi limiti – potranno realizzare impianti fotovoltaici nelle abitazioni private con le risorse del nuovo Fondo nazionale reddito energetico. Lo scopo della misura è aiutare le famiglie meno abbienti facendole risparmiare sui costi dell’energia e promuovere l’utilizzo di energia da fonti rinnovabili. Vi aggiorneremo su quando partirà, su come richiedere il bonus fotovoltaico 2024.

20) BONUS ANIMALI DOMESTICI 2024

Il bonus animali domestici è un aiuto economico inserito nella Legge di Bilancio 2024 che ha come obiettivo quello di contribuire ad alleviare i costi legati alle cure per gli animali d’affezione. Anche questo è legato all’ISEE. Per accedervi è necessario rispettare specifici vincoli di età e un ISEE familiare inferiore a 16.215 euro. Per tutte le informazioni vi invitiamo a leggere l’approfondimento sul bonus animali domestici 2024.

Aggiorneremo questo articolo non appena saranno disponibili ulteriori bonus legati all’ISEE oltre a quelli già presentati.

LA GUIDA AI BONUS

Vi invitiamo a leggere il nostro approfondimento su tutti i bonus 2024, quella sui bonus figli attivi nel 2024 e quella sui bonus famiglia 2024.

Mettiamo a vostra disposizione anche la guida aggiornata su tutti gli aiuti per i disabili, nonché a l’elenco di tutti i bonus e le agevolazioni per lavoratori, imprese e famiglie nel 2024.

ALTRI AIUTI E AGGIORNAMENTI

Non perdetevi la nostra guida ai bonus giovani. Vi consigliamo, poi, l’articolo aggiornato con tutti i bonus studenti scuola e università e quello con focus sui bonus INPS 2024 legati all’ISEE.

Per approfondire c’è anche la nostra guida aggiornata sui bonus in busta paga nel 2024 già confermati e prorogati. Vi rimandiamo infine la guida ai bonus edilizi 2024 e quella sui bonus casa.

A vostra disposizione anche l’elenco aggiornato dei bonus per chi ha perso il reddito di cittadinanza.

Se volte, invece, sapere tutte le agevolazioni disponibili per lavoratori e famiglie, e quelle in arrivo, visitate questa nostra pagina.

Iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere tutti gli aggiornamenti e restare informati sulle novità. Oppure al nostro canale Telegram per avere le notizie in anteprima. È anche possibile restare aggiornati seguendo il nostro canale Whatsapp e il nostro canale TikTok.


di Valeria C.


Giornalista, esperta di leggi, politica e lavoro pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su “segui”.


La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.





Source link

La rete #adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione italiana.
Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui