Un grande fondo di fondi, sotto la regia di Cassa Depositi e Prestiti, pensato per far convergere denaro pubblico e risparmio dei privati verso le piccole e imprese italiane. Il progetto, coccolato da tempo, potrebbe presto vedere la luce offrendo così la soluzione per rendere più solide aziende tricolori tanto sovente a corto di capitali quanto poco inclini alla Borsa. Alla Cassa dovrebbe fare capo il 49% del fondo, il resto sarà degli istituzionali come banche, assicurazioni e casse di previdenza, così da metterne a frutto la grande forza patrimoniale.

«Siamo a un passo dal realizzare un contenitore che possa investire in comparti differenziati, a seconda di quelle che sono le necessità delle pmi italiane, che possa investire capitale pubblico e capitale privato, insieme, in contenitori, quindi comparti differenziati, che investono in modo indiretto nell’investitore, e non in modo diretto, con apporto di equity». Il sottosegretario all’Economia, Federico Freni, annuncia così la prossima realizzazione di un fondo dei fondi specializzato, partecipando alla Camera a un convegno promosso da Assonext. «Siamo al lavoro – ha spiegato – con Cdp per farlo e con tutti gli investitori privati che riterranno di aderire a questo contenitore, che vorranno mettere un cip in questa scatola, penso agli investitori istituzionali, alle banche, alle assicurazioni, ai fondi, a chiunque voglia, il fondo dei fondi consente a un fondo di investimento di partecipare».

L’idea – ha chiarito ancora Freni citando il deputato della Lega, Giulio Centemero – è di mettere a terra le migliori risorse italiane e quindi «l’eccellenza per antonomasia di questo Paese, Cdp, che insieme alle altre eccellenze, cioè agli investitori privati, metta a terra un sistema strutturale di finanziamento delle piccole e medie imprese indiretto, attutendo così anche quel coefficiente di rischio che troppo spesso crea problemi». Il sottosegretario ha concluso, ribadendo: «E questa volta, veramente, siamo a un passo. In questo momento storico credo ci sia la possibilità, grazie all’impegno di questo governo e di questa maggioranza, finalmente di dedicarci in modo strutturato a questo settore, ma non possiamo farlo se non tutti insieme».

Insomma, il Fondo dei Fondi è pensato per fare gioco di squadra. Una scelta che, a ben guardare, non molto si discosta dalla logica con cui il Btp Valore protegge il debito pubblico dagli speculatori internazionali dello spread, affidandolo alle mani dei piccoli risparmiatori.

«Per affrontare le sfide crescenti nel panorama domestico e internazionale, così come l’impatto negativo della stretta monetaria sul credito bancario, le nostre imprese hanno la necessità improrogabile di reperire nuove risorse finanziarie», ha chiosato il presidente di Assonext, Giovanni Natali.

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.



Source link

La rete #adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione italiana.
Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui