Per il settore della “RISTORAZIONE” sono di prossima apertura due BONUS.

Possono accedervi i codici ATECO 56.10.11 – 56.10.30 – 10.71.20; ovvero le attività della ristorazione con somministrazione, fast food, rosticcerie e pizzerie, birrerie e pub, pasticcerie….

Le attività devono essere costituite da almeno 10 anni o in alternativa aver acquistato prodotti DOP, IGP, SQNPI e prodotti biologici per almeno il 5% del totale.

Per il primo bando le spese ammissibili sono relative all’acquisto di macchinari professionali e all’acquisto di beni strumentali connessi all’attività d’impresa.

Finanziamenti personali e aziendali 

Agevolazioni e contributi

Per il secondo Le spese ammissibili sono relative alla remunerazione lorda relativa all’inserimento nell’impresa, con contratto di apprendistato, di uno o più giovani diplomati nei servizi dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera.

L’ agevolazione è un contributo a Fondo Perduto a copertura del 70% per un importo massimo di euro 30.000.

Finanziamenti personali e aziendali 

Agevolazioni e contributi

Ma vediamo chi può accedervi e per cosa, anche se ad oggi ancora non vi sono le disposizioni per la presentazione delle richieste in INVITALIA….. ma è bene organizzarsi per tempo. Riportiamo alcune informative tecniche.

BONUS ACQUISTO ATTREZZATURE e MACCHINARI

Per il BONUS relativo all’acquisto di macchinari e attrezzature, sono valide le spese per l’acquisto di macchinari professionali e di beni strumentali all’attività dell’impresa nuovi che dovranno essere mantenuti dall’azienda per almeno 3 anni dalla data di concessione del contributo

Le domande saranno valutate in ordine cronologico di presentazione e sarà effettuata una verifica della completezza e regolarità delle Dichiarazioni Sostitutive di Atto Notorio (DSAN) fornite dalle imprese richiedenti. L’azienda richiedente dovrà produrre la rendicontazione delle spese sostenute per le quali sta richiedendo l’erogazione del bonus, oltre che di copia delle fatture elettroniche relative a tali spese e della tracciabilità dei pagamenti effettuati (copia degli ordinativi di pagamento). Il Ministero, entro 90 giorni dalla presentazione della domanda, procederà all’erogazione delle somme di agevolazione fino a 30 mila euro direttamente sul conto aziendale.

BONUS ASSUNZIONE

Il BONUS Assunzione è dedicato agli apprendisti del settore ristorazione.

E’ un contributo economico riconosciuto alle aziende del comparto che assumono diplomati under 30 con contratti di apprendistato della durata di un anno.

Finanziamenti personali e aziendali 

Agevolazioni e contributi

L’aiuto copre fino al 70% delle spese ammissibili sostenute per l’assunzione, entro il limite massimo di 30.000 euro per azienda.

Il bonus spetta alle imprese del settore che assumono giovani diplomati under 30 con contratto di apprendistato di un anno. In particolare, possono beneficiare delle agevolazioni le imprese: operanti nel settore identificato dai seguenti codici ATECO 56.10.1 “Ristorazione con somministrazione”, codice ATECO 56.10.30 “Gelaterie e pasticcerie” e dal codice ATECO 10.71.20 “Produzione di pasticceria fresca”.

Per ottenere il bonus, le imprese beneficiarie devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

Essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non sono in liquidazione volontaria e non sono sottoposte a procedura concorsuale o a qualsiasi altra situazione equivalente ai sensi della normativa vigente;
Non essere in situazione di difficoltà, così come definita dal regolamento di esenzione; essere iscritte presso INPS o INAIL e hanno una posizione contributiva regolare, così come risultante dal documento unico di regolarità contributiva (DURC);
Essere in regola con gli adempimenti fiscali; avere restituito le somme eventualmente dovute a seguito di provvedimenti di revoca di agevolazioni concesse dal Ministero; non aver ricevuto e successivamente non rimborsato depositato in un conto bloccato aiuti individuati quali illegali o incompatibili dalla Commissione europea ai sensi del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 maggio 2007.

REQUISITI DEGLI APPRENDISTI

Dal canto loro, i giovani diplomati devono essere in possesso dei seguenti requisiti: aver conseguito un diploma di istruzione secondaria superiore presso un Istituto professionale di Stato per l’enogastronomia l’ospitalità alberghiera (IPSEOA) da non oltre 5 anni; non aver compiuto, alla data di sottoscrizione del contratto di apprendistato, i 30 anni di età.

A QUANTO AMMONTA IL BONUS

Il contributo previsto dal bonus assunzione apprendisti del settore ristorazione ammonta al 70% delle spese ammissibili, fino a un massimo di 30.000 euro per ogni singola impresa. I contributi sono concessi nell’ambito del regolamento “de minimis”.

Finanziamenti personali e aziendali 

Agevolazioni e contributi

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese sostenute per lo stipendio lordo relativo all’inserimento nell’impresa, con contratto di apprendistato di 12 mesi, di uno o più giovani diplomati nei servizi dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera. I pagamenti delle spese devono essere effettuati esclusivamente attraverso conti correnti dedicati intestati all’impresa e con modalità che consentano la piena tracciabilità del pagamento. Non sono ammesse le spese sostenute prima della presentazione della domanda di contributo.

Navigazione articoli

Source

La rete #adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione italiana.
Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

[njwa_button id="315"]